Skip to content

Grandini - 2. page

Libri per i bimbi più grandini

Emma-Jean è caduta dall’albero.

Questo è un libriccino che mi ha consigliato qualcuno che mi conosce molto bene e, infatti, non sono riuscita a posarlo finché non l’ho finito.

 Emma-Jean

Emma Jean è una ragazzina di seconda media che fatica a capire le sue coetanee.

Emma Jean non ha molti amici, ma a lei va bene così.

Ama la sua vita e la tranquillità che l’accompagna, fatta di abitudini, di ricordi  e di poche persone speciali.

 

-libriccino Emma-Jean,

Ma, un giorno, il suo mondo cambierà.

Quando Coleen, l’unica  compagna con la quale a volte chiacchiera, le chiedrà un aiuto, Emma Jean non si tirerà indietro e metterà in campo genio e talento.

Emma Jean scoprirà così la sua vocazione ad aiutare gli altri e, pian piano,la sua vita cambierà…

 

emma jean capitolo 1

 

 INCIPIT:   Emma Jean Lazarus sapeva bene che alcune sue compagne della settima scuola William Gladstone erano delle Piagnone. Piangevano se prendevano 67 in una verifica di Algebra,se facevano scivolare per errore la paghetta nel cestino della spazzatura della mensa (…)

TITOLO: Emma Jean è Caduta dall’albero

AUTORE: Lauren Tarshis

ILLUSTRAZIONI: Kristin Smith

ETA’ CONSIGLIATA: dai 10 anni

EDIZIONI: RIZZOLI EDITORE

COME UN CETRIOLINO SU UN BISCOTTO

Finalmente, dopo un po’ di assenza, riesco a sedermi a tavolino e scrivere la piccola recensione di un libriccino delizioso: ” Come un cetriolino su un biscotto” di Julie Sternberg.

 

Come un cetriolino su un biscotto

 La piccola Eleanor deve affrontare un distacco difficile, quello dalla sua amata babysitter Bibi. Bibi deve trasferirsi lontano per andare a prendersi cura dell’ anziano papà malato.

A Eleanor stare lontana Bibi sembra impossibile. Tutto quello che fa per distrarsi le ricorda qualcosa fatto assieme a lei.

Pian piano però le cose cominceranno a migliorare. mamma si è presa qualche giorno di vacanza per stare accanto a lei e la nuova babysitter, Natalie, non è poi così male.

 

Julie Sternberg

 

 E’ un libriccino molto piacevole, capace di trasmettere  il messaggio che, anche se doloroso, il distacco da una persona che amiamo si riesce ad affrontare .  La piccola Eleanor capirà che, ciò che le ha trasmesso Bibi, rimarrà sempre con lei.

 

 

come un cetriolino su un biscotto, retro

 Perfette, per questo bel libriccino, le illustrazioni di Mattew Cordell e la scelta di utilizzare capitoli brevi e caratteri grandi, scelta che rende la lettura di questo libro adatta anche ai bimbi che non amano la pagina scritta fitta fitta.

 

mattew cordell

 

INCIPIT: Ho avuto un agosto terribile. Un agosto davvero terribile. Come un cetriolino su un biscotto.

TITOLO: Come un cetriolino su un biscotto.

AUTORE: Julie Sternberg

ILLUSTRAZIONI: Mattew Cordell

EDIZIONI: Clichy

ADORO

E’ un libro piccino e prezioso.

 

Adoro, Minne ,Fortier

 

Basta aprirlo per percepire il profumo delle piccole cose, che ci davano un pizzico di felicità quando eravamo piccoli e che, forse, amiamo anche da grandi, se siamo stati capaci di conservare la capacità di osservare, sentire e ascoltare.

 

Adoro, Fortier, Minne

 

Il ticchettio della pioggia,

appoggiare il viso sul vetro appannato,

incollare francobolli,

guardare le fotografie della mamma da piccola…

 

Adoro, Minne, Natali Fortier

 

E’ un libriccino da tenere sempre a portata di mano, da leggere assieme ai bambini ma, anche, da sbirciare così, ogni tanto, per ricordare la felicità delle piccole cose.

Buona lettura Smile

 adoro

 

FRASE PREFERITA: Adoro scrivere il mio nome sulla prima pagina di un quaderno nuovo.

TITOLO: ADORO

AUTORE: BRIGITTE MINNE

ILLUSTRAZIONI: NATALI FORTIER

CASA EDITRICE: APE JUNIOR

LA STANZA DELLE MERAVIGLIE

La capacità di creare incanto e bellezza è la caratteristica che mi affascina di più nella letteratura per bambini e ragazzi. Per questo mi piacciono così tanto i libri di Brian Selznick, un vero e proprio mago dell’illustrazione e della parola.

 

LA STANZA DELLE MARAVIGLIE, HUGO CABRET

 

Ho scoperto questo bravissimo autore attraverso il libro Hugo Cabret.

Di solito, quando faccio fatica a lasciare un libro che ho amato, cerco subito di leggere qualcos’altro dello stesso autore, così ho scoperto “La stanza Delle Meraviglie“.

Mi è piaciuto ancora di più.

 

meraviglie

 

Come In Hugo Cabret le illustrazioni non sono create per  raccontare le parole, ma procedono autonomamente come in un silent book.

Nella Stanza delle Meraviglie i disegni narrano una storia parallela a quella dipinta dalle lettere…

Il romanzo si apre con le immagini di due lupi che corrono su un campo innevato.

 

LA STANZA DELLE MERAVIGLIE

 

LA STANZA DELLE MERAVIGLIE, BRIAN SELZNICK

 

Si tratta di un sogno ricorrente del piccolo protagonista Ben, ma anche di qualcosa a cui è legata  la protagonista del racconto parallelo, Rose.

La storia di Ben è quella di un ragazzino alla ricerca delle proprie origini. Partirà da casa per cercare il padre, che non ha mai conosciuto, seguendo gli indizi in un piccolo libro lasciatogli dalla madre.

 

LA STANZA DELLE MERAVIGLIE, INCIPIT

 

Anche Rose è alla ricerca di qualcosa di importante, l’indipendenza e il desiderio di condurre una vita normale nonostante anche lei, come il piccolo Ben, non riesca a sentire i suoni del mondo esterno.

I loro destini si incroceranno? Chissà…

 

Buona lettura :)

 

TITOLO: LA STANZA DELLE MERAVIGLIE

AUTORE: BRIAN SELZNICK

EDIZIONI: MONDADORI

ETA’ DI LETTURA: DA 12 ANNI

 

LA MISTERIOSA CHIAVE DI MELISSA, MELISSA E IL TESORO DI ENIGMA.

Amo tutti i libri di Laura Tangorra, amo il suo modo di raccontare e di saper toccare il cuore di chi legge.

 

LA MISTERIOSA CHIAVE DI MELISSA - Copia

 

Ho incontrato il suo primo libro su Melissa l’anno scorso e, qualche tempo fa, ho avuto la bella sorpresa di scoprire che le avventure della piccola protagonista proseguivano in due altri volumi: “La misteriosa chiave di Melissa” e “Melissa e il tesoro di enigma”.

Felice, mi sono letta, tutte d’un fiato, le nuove avventure di questa ragazzina così vera e capace di conquistare piccoli e grandi.

 

melissa e il tesoro di enigma

 

Quello che mi ha colpita in questi romanzi è come, pur mantenendo gli stessi personaggi, ognuno dei tre volumi riesca a toccare una corda diversa.

Nel primo volume “Melissa e le sue mutande” il sentimento, che nasceva dalla lettura, era la tenerezza per la piccola protagonista, abbandonata dalla mamma e allevata da una zia dall’apparenza rigida e fredda.

Nel secondo volume Melissa appare più forte  e felice. La zia severa è innamorata, il suo cuore si intenerisce e diventa più visibile. Qui appaiono personaggi nuovi o si conoscono meglio personaggi che nel primo volume erano appena accennati come:  Felipe, il fratellino di Melissa, capace di suscitare risate di cuore con il suo parlar italo spagnolo o come Riccardo, l’innamorato della zia, che ha la straordinaria capacità di ammorbidirne gli spigoli.

 

LA MISTERIOSA CHIAVE DI MELISSA, LAURATANGORRA

 

Il terzo volume  è più avventuroso e misterioso. Anche qui il sorriso non viene meno. Melissa si troverà a dover risolvere complicati indovinelli per raggiungere un autentico tesoro.

 

MELISSA E IL TESORO DI ENIGMA, LAURA TANGORRA

 

Come per il primo volume anche questi due aiutano l’AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) e l’assocazione REVERT per la ricerca sulla sclerosi Multipla.

 

Buona lettura :)

 

Frase preferita: Certe volte sono così coraggiosa che mi faccio paura.

Titoli: La Misteriosa chiave di Melissa.

Melissa e il tesoro di enigma.

Autore: Laura Tangorra

Illustrazioni: di Tommaso, Alice, Matteo, Chiara, Valeria, Chiara, Michele

Progetto grafico: Stefano Zabai

Stampa: Officine grafiche “La Terra Promessa”

Età consigliata: Da 8 anni