Skip to content

Il pesce rosso numero 14

Un nonno, una nipote e una scoperta scientifica grandiosa, capace di cambiare il mondo.

In mezzo a tutto questo la protagonista, una ragazzina di 13 anni, che cerca di crescere e capire i propri talenti e aspirazioni.

 

il-pesce-rosso-numero-14

Ellie non ha la passione della mamma per il teatro e non è neppure sportiva come la sua ex migliore amica.

Ma come si scopre il proprio talento?

 

jennifer-l-holm

 

Ellie lo capirà grazie a Melvin , un ragazzino che, dal nulla,  apparirà in casa sua con una strana aria familiare…

Il Pesce rosso numero 14 è un libriccino che dona profondi spunti di riflessione, mantenendo però un ritmo e una leggerezza che rendono estremamente piacevole e scorrevole la lettura.

 

holm-il-pesce-rosso

 

INCIPIT: Quando ero all’asilo , avevo una maestra che si chiamava Starlily.

Si metteva solo abiti coloratissimi e ci portava quei biscotti fatti con i fiocchi di cereali e i semi di lino che non sanno di niente.

TITOLO: Il pesce rosso numero 14

AUTORE: Jennifer Holmes

EDIZIONI: RIzzoli

ETA’: Consigliato dai 10 anni

 

Senza Ricetta, nella cucina di Marta.

La piccola Marta, attraverso questo libriccino speciale, racconta la sua giornata, le sue sensazioni e pensieri.

Per farlo usa la poesia.

Una poesia un po’ diversa dalla classica filastrocca che generalmente associamo al mondo dei bambini.

 

Senza Ricetta, S. Geroldi

Marta parla attraverso gli Haiku, un antico schema poetico giapponese composto da tre versi, capaci di cristallizzare l’attimo…

Ecco un esempio che prendo da queste pagine preziose:

Spesa con papi,

lista dimenticata

molta focaccia

 

La mamma di Marta, Silvia Geroldi , prende per mano il lettore e lo accompagna a scoprire la giornata della piccola Marta fatta di scuola, amici, giochi, famiglia, cibo e natura.

 

Senza Ricetta, Silvia Geroldi

 

Ho conosciuto Silvia Geroldi, grande appassionata d’Oriente,  in occasione di un suo laboratorio per adulti sulla rilegatura giapponese. Un laboratorio fatto di fili colorati, carte pregiate, colori e piacevoli chiacchiere.

 

Silvia Geroldi , Senza Ricetta

 

Silvia mi ha fatto conoscere  il percorso di questo libriccino, nato da un’idea di Pino Pace e Monica Monachesi, realizzato da Silvia attraverso intrecci di parole, illustrato da Giuseppe Baghiroli e accolto con entusiasmo dalla casa editrice Bohem  che ha subito amato questo libriccino per il suo punto di vista bambino.

Geroldi, Senza Ricetta, Bohem

Buona lettura  ! :-)

 

FRASE PREFERITA : Sosta per pranzo, divoriamo veloci, pane e vacanze.

TITOLO : Senza Ricetta, nella cucina di Marta

AUTORE: Silvia Geroldi

ILLUSTRAZIONI : Giuseppe Baghiroli

EDIZIONI : BOHEM

 

Voglio essere il numero 2.

Questo libriccino di Alberto Pellai , edito da Erickson è dedicato ai bambini, ma parla molto anche ai genitori.

 

voglioessere il numero 2

 

A noi grandi dice: il bimbo che ti guarda e ti ascolta ha bisogno di vivere, giocare e scoprire i propri talenti, a prescindere dalle tue aspettative. Ricordati che, se tuo figlio fa otto cose giuste e due sbagliate, quelli da notare non sono gli errori…non sono le notine stonate.

In fondo al libro troviamo alcune pagine dedicate proprio agli adulti, dove l’autore commenta la storia narrata, fornendo ai genitori qualche dritta che aiuta ad evitare di dare ai figli quella brutta sensazione di “non essere all’altezza delle aspettative di papà e mamma”.

 

 

Pellai- Voglio essere il nuemro2

In queste pagine l’autore ci ricorda che, la felicità di un bambino è qualcosa di diverso da una corsa infinita verso risultati e competenze.

Le protagoniste della storia sono Caterina e Viola. Due sorelle un po’diverse: Caterina è fatta a modo suo, ama fare torte e suonare la chitarra, qualcosa di molto lontano da ciò che vorrebbe  la mamma perfezionista.

 

Viola, invece,  soddisfa pienamente la mamma: ha voti impeccabili e suona perfettamente il piano… ma Viola è più felice di Caterina? Forse no: nonostante i rimproveri continui della madre, Caterina ha già trovato la propria strada e i propri talenti, mentre Viola è intrappolata dalle aspettative materne.

 

Per fortuna, a correggere il tiro, ci sono nonna Isotta e papà che hanno occhi capaci di vedere il grande valore di Caterina e Viola e di tenere a bada la mamma perfettina.

voglio essere il numero 2 -Pellai

INCIPIT : Ho nove anni. Io sono io. Non posso essere te, così come tu non puoi essere me .Perché ognuno di noi è fatto a modo suo. Io per esempio amo fare le torte con la nonna Isotta. Mamma però non è contenta quando faccio le torte con la nonna…

TITOLO: Voglio essere il numero 2

AUTORE: Alberto Pellai

ILLUSTRAZIONI: Marco Lombardini

EDIZIONI: Erickson

Emma-Jean è caduta dall’albero.

Questo è un libriccino che mi ha consigliato qualcuno che mi conosce molto bene e, infatti, non sono riuscita a posarlo finché non l’ho finito.

 Emma-Jean

Emma Jean è una ragazzina di seconda media che fatica a capire le sue coetanee.

Emma Jean non ha molti amici, ma a lei va bene così.

Ama la sua vita e la tranquillità che l’accompagna, fatta di abitudini, di ricordi  e di poche persone speciali.

 

-libriccino Emma-Jean,

Ma, un giorno, il suo mondo cambierà.

Quando Coleen, l’unica  compagna con la quale a volte chiacchiera, le chiedrà un aiuto, Emma Jean non si tirerà indietro e metterà in campo genio e talento.

Emma Jean scoprirà così la sua vocazione ad aiutare gli altri e, pian piano,la sua vita cambierà…

 

emma jean capitolo 1

 

 INCIPIT:   Emma Jean Lazarus sapeva bene che alcune sue compagne della settima scuola William Gladstone erano delle Piagnone. Piangevano se prendevano 67 in una verifica di Algebra,se facevano scivolare per errore la paghetta nel cestino della spazzatura della mensa (…)

TITOLO: Emma Jean è Caduta dall’albero

AUTORE: Lauren Tarshis

ILLUSTRAZIONI: Kristin Smith

ETA’ CONSIGLIATA: dai 10 anni

EDIZIONI: RIZZOLI EDITORE

COME UN CETRIOLINO SU UN BISCOTTO

Finalmente, dopo un po’ di assenza, riesco a sedermi a tavolino e scrivere la piccola recensione di un libriccino delizioso: ” Come un cetriolino su un biscotto” di Julie Sternberg.

 

Come un cetriolino su un biscotto

 La piccola Eleanor deve affrontare un distacco difficile, quello dalla sua amata babysitter Bibi. Bibi deve trasferirsi lontano per andare a prendersi cura dell’ anziano papà malato.

A Eleanor stare lontana Bibi sembra impossibile. Tutto quello che fa per distrarsi le ricorda qualcosa fatto assieme a lei.

Pian piano però le cose cominceranno a migliorare. mamma si è presa qualche giorno di vacanza per stare accanto a lei e la nuova babysitter, Natalie, non è poi così male.

 

Julie Sternberg

 

 E’ un libriccino molto piacevole, capace di trasmettere  il messaggio che, anche se doloroso, il distacco da una persona che amiamo si riesce ad affrontare .  La piccola Eleanor capirà che, ciò che le ha trasmesso Bibi, rimarrà sempre con lei.

 

 

come un cetriolino su un biscotto, retro

 Perfette, per questo bel libriccino, le illustrazioni di Mattew Cordell e la scelta di utilizzare capitoli brevi e caratteri grandi, scelta che rende la lettura di questo libro adatta anche ai bimbi che non amano la pagina scritta fitta fitta.

 

mattew cordell

 

INCIPIT: Ho avuto un agosto terribile. Un agosto davvero terribile. Come un cetriolino su un biscotto.

TITOLO: Come un cetriolino su un biscotto.

AUTORE: Julie Sternberg

ILLUSTRAZIONI: Mattew Cordell

EDIZIONI: Clichy